Informativa Privacy

Informativa ai sensi dell’art.13 REGOLAMENTO (UE) 2016/679 e del Dlgs. 101/18 sul trattamento dei dati personali

Titolare
Titolare del trattamento è Ordine degli Psicologi del Lazio con sede in via del Conservatorio 91, 00186 Roma, c.f. 96251290589

Responsabile per la protezione dei dati personali 

Per qualsiasi domanda relativa agli impegni del Titolare (Ordine psicologi Lazio) in merito alla protezione dei dati dell'utente, o per eventuali reclami, è possibile contattare il responsabile della protezione dei dati, Avv. Cathy La Torre, al seguente indirizzo: dpo@wildside.legal 

Finalità del trattamento e base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati personali è finalizzato alla partecipazione al progetto di ricerca “Barometro salute mentale”. I dati potranno essere utilizzati, a titolo esemplificativo e non esaustivo, per le attività statistiche di elaborazione, comunicazione, diffusione e utilizzo dall’Ordine degli Psicologi del Lazio.

 I dati registrati potranno anche essere altresì utilizzati per l'invio  all'interessato di informazioni relative al progetto di ricerca “Barometro salute mentale”, nonché per l’invio di comunicazioni inerenti l’esecuzione del progetto medesimo. Ove necessario, per i predetti motivi, i dati potranno essere comunicati anche a terzi.

La base giuridica del trattamento è l’art. 6, lett. a)  del Reg. UE 679/2016, vale a dire il consenso espresso da parte dell’interessato.

Il consenso espresso è sempre revocabile.

Modalità del trattamento

I principali dati raccolti riguardano:

  1. notizie anagrafiche (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, recapito telefonico, email, titolo di studio, etc..)
  2. dati relativi all’attività professionale (sito web, contatti Facebook, Twitter e Linkedin, città e provincia dove svolge prevalentemente la professione, foto, dati relativi all’iscrizione all’Albo dell’Ordine professionale di appartenenza se diverso dal Lazio (numero e data di iscrizione) dati relativi all’iscrizione all’Enpap, nonché ulteriori dati che si rendano necessari per l’esecuzione del progetto Barometro;

Tutti i dati sono raccolti e registrati in modo lecito e secondo correttezza per le finalità connesse al progetto di ricerca “Barometro salute mentale”.

I dati sono trattati con l’ausilio di sistemi informatici e di apposite banche dati in termini compatibili con le finalità suddette. E’ cura dell’Ordine far accedere a tali trattamenti solo personale competente a ciò abilitato, nonché utilizzare dati esatti e aggiornati, pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati. Tutte le elaborazioni possono essere effettuate a opera di personale incaricato, ovvero da soggetti terzi nominati Responsabili o incaricati delle operazioni di trattamento loro affidato.  Tutti i dati raccolti sono protetti da accessi non autorizzati.

Periodo di conservazione dei dati personali
I dati personali saranno conservati per l’intera durata del progetto di ricerca sopra indicato.

Comunicazione e diffusione dei dati

I dati personali possono essere comunicati, per le finalità connesse alla realizzazione del progetto di ricerca, agli altri Enti che vi partecipano (Università Sapienza e ENPAP).

I dati personali e quelli relativi all’attività professionale registrati saranno oggetto di pubblicazione sul sito web SaluteMentaleItalia.it per le finalità connesse alla realizzazione del progetto di ricerca.

Diritti dell’interessato

L’interessato potrà far valere i propri diritti, così come espressi nel Regolamento UE 2016/679, scrivendo all’indirizzo e-mail: privacy@ordinepsicologilazio.it.

L’interessato, in particolare, ha il diritto: 1. di chiedere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile; 2. di conoscere l’origine dei dati, nonché la finalità, la modalità e la logica su cui si basa il trattamento; 3. di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati; 4. di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; 5. di ottenere l’attestazione che le operazioni di cui ai punti 3 e 4 sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; 6. di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta.